CAMPUS INTERHABILE

CONCLUSO IL CAMPUS INTERHABILE
DEL ROTARY ALL’OASI DELLA GIANNELLA

Domenica 8 settembre, con la cerimonia di chiusura, ha avuto termine la sesta edizione del Campus Interhabile organizzata, nell’accogliente Oasi del WWF della Giannella, dai Rotary Club maremmani di Orbetello -Costa d’Argento (capo fila del progetto), Grosseto, Monte Argentario e Pitigliano- Manciano – Sovana.

Tra le finalità principali dell’iniziativa il miglioramento della qualità dell’integrazione, la sensibilizzazione alle diversità, la promozione dell’inserimento e della relazione con gli altri, l’accrescimento dell’autostima e della fiducia nelle persone.

Al progetto di quest’anno hanno preso parte 22 adolescenti abili e diversamente abili, che hanno potuto, così, vivere una settimana all’aria aperta, in un ambiente ospitale e sicuro, costantemente seguiti dai volontari del WWF e dai soci dei Club partecipanti.

I ragazzi hanno trascorso giornate dense di impegni; mare, spiaggia, visite guidate, escursioni, attività culturali e sportive, musica e intrattenimenti vari hanno riempito le loro giornate.

Quest’anno, per la prima volta, ha condiviso questa bella esperienza anche il Rotary Club di Roma Sud, partecipando fattivamente all’organizzazione e alla realizzazione del progetto. L’apporto di questo Club ha reso più interessanti e gradevoli le giornate, tenendo occupati i partecipanti durante tutte le serate.

Nella giornata conclusiva, quella dei bilanci, dei ringraziamenti e degli addii, la scena è stata completamente occupata dai ragazzi, che microfono alla mano, con la semplicità, spontaneità e franchezza, che sono prerogative della giovinezza, hanno voluto esprimere le sensazioni rimaste impresse nei loro cuori al termine delle giornate trascorse in compagnia.

Unanime è stato il loro apprezzamento, perché, grazie al Campus hanno potuto riscoprire il piacere dello stare insieme, hanno avuto l’opportunità di fare nuove amicizie e di condividere nuove esperienze di vita. Anche i genitori hanno espresso al Rotary e al WWf la loro gratitudine per il sostegno e la solidarietà ricevuti.

La giornata si è conclusa con il pranzo sociale al quale hanno partecipato 120 persone, tra ragazzi, familiari, accompagnatori, dirigenti e soci dei Club.

Arrivederci all’anno prossimo.
Rodolfo Torri

 

I commenti sono chiusi