OTTOBRATA NEL CASALE DELL’ORIGLIO DI SAN DONATO

DOMENICA 6 ottobre 2019

OTTOBRATA NEL CASALE DELL’ORIGLIO DI SAN DONATO

Quest’anno per la nostra “Ottobrata”, la scelta è andata al Casale dell’Origlio di San Donato, caratteristico casolare, dove è stato possibile trascorrere, grazie anche alle favorevoli condizioni metereologiche, una piacevole giornata all’aria aperta, sul verde di un prato ampio e ben curato.

Poiché solitamente l’evento è autogestito, la preparazione è stata avviata qualche giorno prima e ha richiesto l’impegno di alcuni soci per la predisposizione degli ambienti, nonché per la scelta del menù e per l’acquisto delle provviste necessarie, cui hanno provveduto le nostre consorti.  

Numerosi, 95 in tutto, i partecipanti, tra autorità, soci, familiari, amici e ragazzi dell’interact; molti i rappresentanti degli altri Club di Maremma 1. E’ stata una vera e propria festa, allietata anche dalla presenza dei nostri nipotini.

L’ incontro è iniziato con la Messa al campo, nel ricordo dei soci che ci hanno lasciato e con la preghiera del rotariano, nel segno della continuità e dell’appartenenza alla nostra grande famiglia.

A seguire l’aperitivo sull’erba e, in un’ampia sala, un gustoso pranzo maremmano, preparato e servito dalle consorti del nostro club, a base di crostini, lasagne, fagioli all’”uccelletta”, porchetta e dolci in abbondanza, confezionati come sempre avviene dalle nostre signore.

Il pomeriggio è proseguito all’aperto sul prato: la musica dal vivo della band dei Krognola ha allietato lo svolgimento della lotteria, che ha messo in palio numerosi e interessanti premi, offerti, come al solito da soci, amici e imprenditori della zona.  Non poteva mancare la intrigante direzione del gioco di Bruno Nocera.

L’annuale ottobrata, oltre ad avere lo scopo di celebrare l’autunno con una giornata all’aperto, in una località del territorio che vede uniti soci, famiglie e amici, è dedicata anche alla raccolta di fondi per i nostri futuri service. Quest’anno, tenuto conto di quanto è rimasto tra le quote versate da parte degli intervenuti e le spese sostenute per l’evento, grazie anche alla lotteria, è stato possibile raccogliere 1.695 euro da destinare ai nostri progetti.

I commenti sono chiusi